giovedì 24 gennaio 2008

Migranti

Dopo i problemi con la padrona, anche l'ufficio immigrazione ha deciso che era da un po' che non ci dava fastidio. E ce la sta mettendo tutta per rovinarci l'umore (e un po' anche i nervi). Oggi prenderei volentieri il primo aereo e me ne tornerei da dove son venuta. Per fortuna e' almeno estate, mica posso abbandonare le mie piantine di cavolo cinese che stanno spuntando nell'orto!

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh, io ieri ero dell'umore che mi sarei licenziato volentieri per il semplice fatto che non mi fanno fare più di tanto quello per cui mi hanno assunto. Poi una realistica riflessione sullo stato in cui siamo messi in sto paese di peracottari mi ha convinto ad avere pazienza. Cosa vogliono sti kiwi da una seria lavoratrice camuna? Paura che insegni loro troppe cose?
Fatti una nuotata, ti rilasserà.
un abbraccio
matteo

Lizzie ha detto...

L ufficio immigrazione in questi giorni perseguita pure me...e non sono nemmeno ancora partita...:-(

zazie ha detto...

@ In verita' questa volta non ce l'hanno con me ma con T. e non riconoscono i certificati dei corsi di inglese che ha fatto. Quindi o passa lo IELTS test con almeno 5 o dobbiamo pagare una cifra esorbitante in lezioni di inglese (e la cifra la decide l"ufficio immigrazione, ovviamente).
@ Lizzie: come ha detto una mia amica loro vogliono solo due cose: convincerci a rinunciare alla trafila e spillarci un sacco di soldi. L'unica cosa da fare e' portare pazienza, ma dopo quasi un anno di trafile burocratiche (iniziate in Giappone prima della partenza) la mia pazienza e' davvero ridotta ai minimi termini.

niachan ha detto...

Vista la situazione qui in Italia, anch'io scapperei volentieri a Shimokita...

sonia ha detto...

Io invece vi raggiungerei volentieri! La parola magica "estate" ha su di me un effetto speciale!
Forza zazie!

zazie ha detto...

@Niachan: il mio metodo per prevedire la nostalgia dell`Italia e` leggere ogni mattina il giornale online. Funziona! Non ci penso minimamente a tornare, nonostante tante persone a cui voglio bene che vivono la`.
@Sonia: si`, per fortuna e` almeno estate.

perspazi ha detto...

Anch'io voto per tornare a Shimo Kita!

zazie ha detto...

@Perspazi: Ok, appuntamento a Minamiguchi, in fondo alle scale (che poi lo sai che hanno demolito l'edificio con Tsutaya all'uscita di Minamiguchi? chissa' cosa hanno costruito!)

perspazi ha detto...

@Zazie: a distanza di due anni io mi sto dimenticando come si chiamavano certe zone di Tokyo, o confondo Ichigaya con Sendagaya (ma mai con Setagaya, troppo respect). Spero che non succeda mai anche a te.
Shimo Kita è quella con i negozi di articoli sportivi, vero? ;)
Scherzi a parte, la scena continua a vivere anche senza di noi, ma un po' anche nei nostri cuori.

zazie ha detto...

@Perspazi: Ichigaya puoi anche dimenticartela, non c'e' nulla di interessante, a parte la Boissonade tower (ボアソナード・タワー) della hosei :-).

Liz ha detto...

L ufficio immigrazione è tornato alla carica...questa volta "grazie" al furbone che ha compilato il form della visita medica... rido per non piangere

Anonimo ha detto...

@Zazie: La Boissonade, che storia...