martedì 16 dicembre 2008

High & pop

- devo preparare un book proposal, e' una cosa seria e importante, ma la mia testa in questi giorni mi garantisce una concentrazione a un livello tale che non basterebbe a leggere un Topolino per intero; fingo di ignorare le email della casa editrice ma il senso di colpa incombe;
- sto cercando di combinare lavoro, amici e famiglia in Giappone e al momento la situazione mi sta sfuggendo di mano. L'unica cosa di cui sono (quasi) certa e' che saro' qui e che devo assolutamente passare da qui per vedere come hanno cambiato la stazione (e soddisfare parte della mia manga wish list qui);
- quando sono arrivata in NZ il cambio del dollaro NZ era 1 NZD= 90 yen. E io arrivavo con gli yen. Oggi il cambio e' 1 NZD= 49 yen. E il mio fondo di ricerca e' in dollari nz. Serve aggiungere altro?
- il tempo e' orribile anche se dovrebbe essere estate. In questi giorni ho maledetto tutti i coloni scozzesi che hanno deciso di insediarsi qui. Si vede che cercavano un posto che ricordasse loro l'ameno clima di casa;
- giovedi' mattina ci sara' il 'morning coffee' del dipartimento prima delle feste. Verranno addirittura offerti caffe' e dolci. Non diciamo niente prima che si mettano in testa di fare un pranzo, almeno con il caffe' in un'oretta ce la sbrighiamo;
- ho preso un appuntamento dal parrucchiere di tendenza vicino all'universita'. Faro' la mia solita figuraccia nel dire che non vado da un parrucchiere da Maggio e che voglio un taglio che 1) non necessiti nessuna cura 2) non mi imponga di ritornare da loro tra un mese;
- sono iscritta a troppe mailing lists, troppe per i miei gusti, e molti dei messaggi sarebbe meglio non venissero mai postati;
- la prima cosa che comprero' in Giappone sara' l'aceto da bere che fa tanto bene alla salute. La seconda cosa sara' un 生搾りレモンサワー che fa un po' meno bene ma e' tanto buono;
- non faccio regali di Natale (ne' albero) ma gli omiyage mi toccano. Per fortuna abbiamo la fabbrica del cioccolato;
- dover scegliere a chi far sapere che sto arrivando in Giappone (in particolare tra i colleghi) mi fa sentire molto cattiva. Forse.
- ho offerto a miei vicini il tiramisu' da me amorevolmente preparato e non hanno gradito. Considerando che si cibano quasi esclusivamente di fish & chips et similia credo sia un complimento.
- il tempo in questa citta' e' orribile (l'ho gia' scritto?);
- per consolarmi questa sera vado al ristorante malesiano.

5 commenti:

Kazu ha detto...

Accidenti, devo sbrigarmi a prenotarti ^^

La Francese ha detto...

e pensare che a me fanno solo male i piedi, una pacchia in confronto!
forza e coraggio :)

Anonimo ha detto...

Ma no, si dice malesco!

zazie ha detto...

@ kazu: ce la faremo, ce la faremo :-).
@ lafrancese: anche a me faranno sicuramente male i piedi la prossima settimana, ma non vedo l'ora :-)
@ anonimo: davvero?? ma google dice malesiano!!

Verde ha detto...

almeno tu sei entusiasta per l'imminente viaggio in giappone (CAMBIO A PARTE). Io ho la tua stessa inquietudine...che peggiora se penso alle imminenti festività!!